FIRMA LA PETIZIONE! LE PINETE SONO UNA PARTE ESSENZIALE DEGLI EQUILIBRI AMBIENTALI, DI CUI SI STA INTERESSANDO ANCHE L’ACU.

I recenti, ripetuti allarmi sulla “crisi” delle Pinete litoranee della Maremma stanno ottenendo i primi importanti effetti, mentre cresce l’attenzione del mondo ambientalista e della società civile su un problema che danneggia l’intera collettività. Le Pinete storiche che arricchiscono le nostre coste sono infatti parte essenziale del paesaggio italiano, e in loro difesa si è costituito nei giorni scorsi, a Marina di Grosseto, un Gruppo volontario attivo, autorevole e deciso, dal nome emblematico: “Salviamo le Pinete!”. Il Gruppo non intende assistere passivamente alla disgregazione di un patrimonio unico, prezioso polmone di ossigeno e aria balsamica, riserva di frescura e mitigatore del clima, scrigno di biodiversità e formidabile attrattore turistico, parte della storia stessa, della cultura e dell’identità delle comunità che vi vivono.

A minacciare le Pinete congiurano vari fattori, che preoccupano sempre più: incendi dolosi urbanizzazione crescente, penetrazione dei veicoli, uso di biocidi e diserbanti, diffuso emungimento delle falde idriche ai tagli eccessivi. Ma l’ultima seria minaccia alle Pinete Grossetane sembra individuata ora in un parassita infestante, il Matsucocco, insidiosa cocciniglia che attacca il Pino marittimo. Un problema che sollecita attenzione e cure, ma non giustifica certo la strage di alberi attualmente in corso. Perché in realtà, il vero pericolo, ben più subdolo e insidioso, è che il Matsucocco diventi un comodo alibi per chi, per ragioni spesso inconfessabili, anela al taglio a raso e alla “urbanizzazione strisciante” delle Pinete.

Il Gruppo “Salviamo le Pinete!” sta attuando una campagna comunicativa di informazione per i cittadini sulla questione e ha lanciato una Petizione con l’invito di firmarla a tutti i cittadini.

Firma la Petizione

Per Informazioni: acu.grosseto@gmail.com

gruppo Facebook: Salviamo le Pinete!

Articolo inviato dal Il Gruppo “Salviamo le Pinete!”

Lascia un Commento

Devi aver fatto il login per inviare un commento