Articoli e comunicazioni dagli sportelli

Lo Sportello Prontoconsumatore di Livorno ha organizzato un ciclo di incontri rivolti ai consumatori – utenti, gratuiti aperti a tutti i cittadini, con la volontà di creare un momento di confronto e dibattito su tematiche specifiche e di particolare interesse per i consumatori com’è risultato dalla richieste di informazioni fatte in passato agli operatori dello sportello.

Il programma è stato predisposto con l’intento di realizzare una diffusione e promozione della consapevolezza dei diritti del consumatore e fornire strumenti di conoscenza ai consumatori utenti per un consumo consapevole, come ACU Toscana a da sempre promosso nello svolgimento delle proprie attività.

Gli incontri si svolgeranno presso la sede delle sportello di Livorno, in via J.Monnet n.4 presso i locali del Laboratorio della Solidarietà,  dalle ore 18.00 nelle seguenti date previste dal programma:

Novembre
Venerdì 14 “Conoscere il mondo delle Assicurazioni”
Venerdì 28 “Il Risparmio energetico: scelte consapevoli per una casa efficiente”
Dicembre
Venerdì 12 “Le etichette nell’abbigliamento e nelle calzature”
Gennaio
Venerdì 23 “Il Codice del Consumo”
Febbraio
Venerdì 13 “Aperitivo A Lume di Candela” speciale apertura Sportello Energia
Adesione all’Iniziativa M’Illumino di meno lanciata da Rai Radio2-Caterpillar
Venerdì 27 ““Telefonare informati! Come tutelarsi”.

Per informazioni: livorno@acutoscana.org
Il primo Ottobre 2014 rappresenta per tutte le Aziende sanitarie della Toscana una data importante in vista del cambiamento che investe l’attuale sistema di individuazione della fascia economica per il pagamento del ticket.
La modifica in questione è il risultato del Progetto regionale “Ciclo di vita della prescrizione elettronica: dematerializzazione della prescrizione farmaceutica” e del suo iter di approvazione conclusosi con Delibera del 9 Giugno 2014 n. 474.
Vediamo in sintesi quali sono le novità e quali sono gli eventuali adempimenti che ricadranno sugli utenti del servizio sanitario regionale. Come è noto, il sistema attualmente in vigore consente al cittadino di effettuare un’autocertificazione sulla propria fascia economica di appartenenza al momento della fruizione della prestazione specialistica o in Farmacia.
Il nuovo sistema, in vigore dal 1 Ottobre 2014, invece eliminerà l’autocertificazione del reddito in farmacia. Sarà infatti il database delle AA.SS.LL. a fornire in automatico al medico le informazioni sulla fascia di reddito in base ai dati resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate e dall’Inps.
  • Su quale base avviene la determinazione della fascia economica di appartenenza?
L’Agenzia dell’Entrate determina la fascia di reddito dell’utente in base alla Dichiarazione dei redditi di cui è in possesso. Laddove il cittadino non abbia mai presentato una Dichiarazione dei redditi (perché pensionato o soggetto alla compilazione del Cud), il sistema terrà conto dell’Isee.
Se invece sono stati presentanti entrambi i documenti, il sistema informatico darà priorità alla soluzione economicamente più conveniente all’assistito. In caso di situazioni di incertezza è preferibile presentare entrambi i documenti o consultare un esperto in materia.
  • Come fare per sapere se i dati che ha la Asl sul proprio reddito sono corretti?
Se la propria tessera sanitaria è attiva, si può verificare la propria posizione economica direttamente online sul sito internet http://www.regione.toscana.it/servizi-online muniti di lettore smart card
In alternativa ci si può recare a uno dei totem Punto Sì della Toscana (fatta eccezione quelli della Asl di Livorno, i quali attualmente non risultano abilitati per questa operazione). Diversamente, ci si può recare presso un qualsiasi sportello dei presidi sanitari, in modo da poterlo accertare mediante l’ausilio degli operatori.
Ad ogni modo, alcuni cittadini hanno ricevuto nei giorni scorsi una lettera contenente un modulo per l’autocertificazione da compilare e riconsegnare allegando un documento di identità valido. Tale modulo si può spedire per posta tradizionale, certificata oppure via fax e si può consegnare presso gli sportelli delle Asl di riferimento.
  • Cosa fare se il proprio reddito ha subito delle variazioni dal 2012 al 2013?
Bisogna aggiornare il proprio reddito nei modi illustrati, ma solo nel caso in cui la variazione di reddito sia stata tale da determinare una modifica dello scaglione di riferimento.
  • Quali sono le fasce di reddito di riferimento?
Vi sono quattro scaglioni per fasce di reddito. 1. Fino a € 36.151,98 il codice indicato in ricetta è “ERA”; 2. Tra la soglia precedente e € 70.000 la sigla indicata è “ERB”; 3.  Infine, fra i 70mila e i 100mila, il codice è “ERC”. È giusto che il codice non sia presente solo se  la propria  fascia  economica  è  superiore  a 100.000 euro.
  • Termini e scadenze
La scadenza del 1° Ottobre si riferisce alla impossibilità di effettuare l’autocertificazione sulla singola ricetta “alla vecchia maniera”. Tuttavia ogni cittadino può regolarizzare la propria situazione in qualsiasi momento, dopo il 1 Ottobre, purché prima di recarsi dal medico per richiedere prescrizioni.

Per ulteriori informazioni:

- Numero verde regionale 800 556060

Per chi avesse necessità di altre informazioni i consulenti ACU Toscana presenti presso gli Sportelli Prontoconsumatore gestiti da ACU Toscana in tutto il territorio toscano, sono disponibili per ulteriori informazioni.

Si informano gli utenti consumatori che gli sportelli di ACU Toscana saranno chiusi per la pausa estiva come indicato nel calendario sottostante.

Sportello Dal (compreso) Al (compreso)
CARRARA 01/08/2014 15/09/2014
GROSSETO 01/8/2014 31/08/2014
LIVORNO 01/8/2014 06/09/2014
SERAVEZZA 02/08/2014 15/09/2014
VIAREGGIO 01/08/2014 31/08/2014
CAPANNORI 04/08/2014 04/09/2014
FIRENZE QUARTIERE 2 01/08/2014 11/09/2014
FIRENZE 01/08/2014 15/09/2014
PISA 05/08/2014 28/08/2014

AL CASTELLO DELL’ACCIAIOLO DI SCANDICCI (FI) SI DA AVVIO AL SECONDO STEP DEL PROGETTO ‘VESTO NATURALE E SOLIDALE’.

GLI INSEGNANTI DI VARIE PROVINCE TOSCANE ACQUISISCONO GLI STRUMENTI SULLE ‘FILIERE’ DELLE CALZATURE COMPRESE QUELLE PER LO SPORT.

Il 19 novembre dalle ore 9,30 alle ore 16,30, al Castello dell’Acciaiolo di Scandicci (FI), avrà avvio il secondo step del progetto “Vesto naturale e solidale”con un corso di informazione-formazione finanziato dalla Regione Toscana (L.R.9/2008).

Al corso che è stato realizzato in stretta collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, partecipano insegnanti provenienti dagli istituti scolastici di varie province della Toscana (Licei artistici e scuole a indirizzo moda, istituti di chimica e commerciali) per affrontare  la  complessa tematica delle filiere delle calzature, comprese quelle sportive, la loro tracciabilità e l’etichettatura” .

Il progetto è iniziato circa due anni fa – riferisce la presidente regionale dell’ACU Associazione Consumatori Utenti della Toscana Clara Gonnelli (l’organizzazione capo-fila del progetto) – ma data la complessità del problema trattato, è stato necessario che ci si attivasse per la costruzione di una vasta rete di partenariato.

Leggi il resto di questo articolo »

Europa solidale: prospettive comuni e patti locali” Esperienze e pratiche di collaborazione tra le reti di economia solidale e con le istituzioni locali.

Cos’è il Mercado Social e come si sta evolvendo in Spagna? Come funziona il MES – il Movimento per l’Economia Solidale in Francia? Che pratiche stanno emergendo in Grecia, dove la “Crisi” ha colpito più
forte? Quali “patti” si possono fare con gli enti locali per promuovere un’altra economia?
Confronto aperto con rappresentanti di reti europee e di Reti e Distretti di Economia Solidale in Toscana.

Leggi il resto di questo articolo »