Articoli marcati con tag ‘acu toscana’

spazio contadinoIl martedì e il sabato la spesa si fa direttamente dal produttore. Equilibrio qualità/prezzo, con un occhio all’ambiente e alla salute
Si è inaugurato sabato 31 ottobre al Mercato coperto di Massa Spazio Contadino; produttori e consumatori si incontreranno in un luogo dove sarà possibile riscoprire la dimensione locale, contadina appunto, delle produzioni agroalimentari tradizionali e il legame con la natura e le stagioni. Uno spazio nel quale stabilire un contatto diretto e di fiducia tra produttore e consumatore, cogliendo anche l’opportunità di un giusto rapporto fra qualità e prezzo.

 Spazio Contadino è un’occasione per prendersi cura della propria salute e di quella dell’ambiente, scegliendo prodotti dell’agricoltura biologica, biodinamica o da produzioni eco-compatibili e valorizzare i prodotti della nostra terra.

Potranno vendere i propri prodotti tutti i produttori agricoli del territorio provinciale che ne hanno fatto richiesta alla Provincia e che hanno iscritto le loro aziende al Registro delle Imprese della CCIAA.

La filosofia è quella della filiera corta: avvicinare chi produce a chi acquista. Il risultato, è quello di ridurre le distanze facendo crescere i vantaggi per ambo le parti.

Il progetto è stato promosso dalla Provincia di Massa-Carrara, dalla Regione Toscana edal Comune di Massa in collaborazione con Coldiretti, Cia, Associazione consumatori utenti, Coordinamento toscano produttori biologici, Crisoperla, Gruppi di acquisto solidale e Lunigiana Amica.

Lo Spazio Contadino di Massa sarà aperto nei giorni di martedì e sabato dalle 8 alle 13: sono 63 le aziende che hanno fatto richiesta di partecipazione, nella stragrande maggioranza provengono  dal territorio provinciale. Ampia la varietà dei prodotti che vi si potranno trovare: ortaggi, frutta, miele, marmellate, fiori, salumi, liquori, olio, vino, cereali, legumi, farine, pane, piantine da orto, erbe aromatiche e prodotti erboristici, piante ornamentali, formaggi e latticini, pasta, prodotti del bosco, dolci, torte di verdura. Molti dei prodotti, che saranno venduti in forma diretta, hanno un ampia tipologia di certificazioni: biologico, biodinamico, DOC e IGT nel caso dei vini, altrimenti DOP, IGP. Molti saranno prodotti agrolimentari tradizionali mentre tutti saranno individuabili come prodotti locali.

Finalmente siamo partiti anche a Massa con lo Spazio contadino – ha dichiarato Domenico Ceccotti, assessore all’agricoltura della Provincia di Massa-Carrara. È un progetto al quale abbiamo lavorato da tempo. Con Spazio Contadino possiamo riscoprire la dimensione locale della produzione agroalimentare, gettando un occhio di riguardo al portafoglio ed alla qualità dei prodotti, ma anche alla salute e all’ambiente cercando, come diciamo nello slogan, di voler bene alla nostra terra. Spazio contadino, ha aggiunto l’assessore, potrà garantire al consumatore prodotti locali di qualità a prezzi congrui, più freschi, per la vicinanza alla produzione, e soprattutto di stagione.

In questo modo miriamo a promuovere la conoscenza delle produzioni certificate e locali di qualità, favorendo il consumo in zona con un conseguente minor impatto su trasporti e volume degli imballi, non dimenticandociha concluso Ceccottiche l’aumento del consumo di prodotti stagionali finisce con l’incidere sulla diffusione di buone abitudini alimentari”.

Per tutte le informazioni: Provincia di Massa-Carrara – Settore Agricoltura e Foreste, Caccia, Pesca e Sport 0585 816576 – 816575 o sul questo portale nella sezione Spazio Contadino.

(Estratto da: portale.provincia.ms.it)

Istituto degli innocentiSabato 7 novembre dalle 14 alle 19 e domenica 8 novembre dalle 10 alle 18

Novembre, tempo di cominciare a pensare ai regali di Natale. E quale migliore occasione di un mercatino di beneficienza all’Istituto degli Innocenti?


Durante il prossimo fine settimana presso il Salone Brunelleschi dell’Istituto si potranno trovare numerosi oggetti di grande valore simbolico: dalle sciarpe donate dal Dalai Lama a quadri, incisioni, medaglie, stampe, ceramiche, orologi, stemmi e monete. 



Tutto ciò che sarà esposto al mercatino è stato gentilmente donato dalla Presidenza della Giunta Regionale Toscana. 
Il pubblico potrà scegliere tra una collezione di oggetti, provenienti da diverse parti del mondo, che il Governo della Regione ha messo insieme grazie agli omaggi ricevuti nel corso di incontri e scambi con ospiti italiani ed internazionali.



Il mercatino è realizzato con la collaborazione dell’Associazione Volontari Spedale degli Innocenti, fondata nel 1992 da Piera Morelli che ne è presidente, Fiorella Corsini e Giovanna Lascialfari. L’associazione grazie al prezioso lavoro di un’ottantina di volontari aiuta educatrici ed educatori nel loro lavoro in Casa Bambini, Casa Madri e Casa le Rondini.

Obiettivo dell’evento è la vendita degli oggetti esposti con il cui ricavato si possono migliorare le strutture di accoglienza dell’Istituto, Casa Bambini e Casa Madri.
L’Istituto, anche in questo modo, prosegue ininterrottamente nella propria missione che fin dagli inizi del 1400 lo ha visto occuparsi della cura e della tutela dell’infanzia.

Le Case degli Innocenti accolgono temporaneamente bambini e madri dal territorio toscano, indirizzati dai Servizi Sociali territoriali o dall’autorità giudiziaria: la Casa Bambini per i piccoli da 0 a 6 anni, è rivolta a coloro che vivono in situazioni tali da pregiudicare la loro crescita; la Casa Madri per donne con figli e gestanti in situazioni difficili e la Casa le Rondini per madri nel periodo finale di un percorso di autonomia.

Per tutti gli interessati, l’orario del mercatino sarà sabato 7 novembre dalle 14 alle 19 e domenica 8 novembre dalle 10 alle 18. (dc)

Per informazioni:
Istituto degli Innocenti, 
Piazza Santissima Annunziata 12, Firenze

tel. 055 20371
www.istitutodeglinnocenti.it
info@istitutodeglinnocenti.it
(Estratto da istitutodeglinnocenti.it)

Stati sportL’assessore Cavandoli: “I contributi emersi sono stati preziosi per il programma di mandato approvato in consiglio comunale”

I contributi, le osservazioni, i suggerimenti emersi dagli Stati Generali dello Sport del 10 ottobre sono diventati un report. Come anticipato dall’assessore allo sport Barbara Cavandoli la relazione finale elaborata al termine della giornata è stata inviata a tutti i partecipanti e ai soggetti (Federazioni, Enti di Promozione, società e associazioni) che gravitano attorno al mondo dello sport . Dalla prossima settimana poi il report sarà consultabile sulla Rete Civica www.comune.fi.it.
“Nel report – spiega l’assessore Cavandoli – sono state raccolte le idee e le proposte emersi nella positiva giornata del 10 ottobre. Riflessioni vivaci a testimonianza di una città viva che ha voglia di mettersi in gioco. Grazie ancora per la bella partecipazione a questa giornata che sono certa ha contribuito a creare rapporti più stretti con lo sport fiorentino. Gli Stati Generali dello Sport, che hanno rappresentato un contributo importante al programma di mandato approvato in consiglio comunale il 19 ottobre, diventeranno un appuntamento annuale nel corso del quale condividere strategie, stare insieme per realizzare, anche nello sport, una città e una comunità più semplice, più coraggiosa e più bella”.
Nel report (64 pagine), oltre alle conclusioni dell’assessore Cavandoli, sono evidenziati i punti di forza e quelli di debolezza emersi dagli interventi dei partecipanti ai 4 workshop (il ruolo sociale dello sport; la dimensione economica e l’organizzazione dello sport; il volontariato e la cittadinanza attiva attraverso lo sport; i luoghi dello sport), con una serie di “post it” e la sintesi finale, argomento per argomento.

Report Stati Generali Sport – Firenze 10 Ottobre 2009

(Estratto da: met.provincia.fi.it)

a1h1n1  L’Unità di Crisi istituita il 29 aprile 2009 aveva stabilito che, per affrontare la possibile epidemia, il 40% della popolazione italiana (circa 24 milioni di persone) fosse vaccinata contro l’influenza A/H1N1. Grazie alle autorizzazioni necessarie arrivate in tempi brevi, la casa farmaceutica Novartis, con la quale è stato firmato un contratto per la fornitura di dosi di vaccino, ha potuto fornire prima del previsto le dosi necessarie all’inizio della campagna vaccinale, il cui inizio è stato anticipato.

In sostanza, si può riassumere così l’iter svolto dal Ministero per la Salute per dare il via alla campagna vaccinale contro l’influenza A/H1N1. Secondo quanto si legge nella nota ministeriale, “mano a mano che le prime due quote di vaccino sono state rese disponibili dalla Azienda produttrice, queste sono state immediatamente distribuite a tutte le Regioni, isole comprese, attraverso la Croce Rossa Italiana in percentuale proporzionale alla popolazione residente. Pertanto, alla data del 30 ottobre scorso, tutte le Regioni sono state in grado di iniziare l’offerta vaccinale.” La terza quota di vaccino sarà invece distribuita nei prossimi giorni.

Per ottimizzare la comunicazione riguardo ai rischi dell’influenza A, il Ministero ha anche attivato il sito internet www.fermailvirus.it, sul quale è possibile trovare servizi, quiz, test e giochi interattivi per adulti, giovani, genitori e non, utili a prevenire il contagio.
(Estratto: Prontoconsumatore.it)

fotomontaioneNel salone di Villa Serena la Regione organizza la prima edizione delle “Giornate di Montaione”, un seminario internazionale rivolto a studiosi, operatori e amministratori pubblici per ragionare di democrazia e partecipazione e confrontarsi sulle esperienze di ciascuno.

Per tre giorni, dal 12 al 14 novembre, si susseguiranno tavole rotonde e workshop con esperti e protagonisti italiani  e non. Nel pomeriggio del 12 novembre (ore 15) si terrà il Workshop “Metodologie partecipative per la costruzione del Patto con il territorio per la progettazione e l’attuazione delle iniziative di Educazione Ambientale” a cura di ARPAT – Sistema toscano di EA e della Rete Ag21 locali della Toscana.

Democrazia e Partecipazione – Programma

Democrazia e Partecipazione – Scheda di Iscrizione

(Estratto: www.arpat.it)